WeCreativez WhatsApp Support
Ciao, sono Alessio! Come posso esserti utile? Scrivimi su WhatsApp e ti risponderò il prima possibile.
Ciao! Hai delle domande?
Corso Universitario di Specializzazione: Mediazione per la Resoluzione dei Conflitti
Presentazione e obiettivi:

Il modo più comune per risolvere i conflitti è attraverso un tribunale giudiziario. Tuttavia, esistono strade alternative a quella giudiziaria che, attualmente, risultano in crescita grazie alla loro efficacia in termini di tempo, costo e meno dispendio di energie emotive da parte dei soggetti coinvolti.

Una di queste è La Mediazione. Consiste in un processo volontario, flessibile e partecipativo di risoluzione pacifica dei conflitti, nel quale le due parti coinvolte ricorrono volontariamente a una terza persona imparziale, il mediatore, per giungere ad un accordo soddisfacente..

Il corso che presentiamo, La mediazione per la risoluzione dei conflitti, permette di acquisire le conoscenze circa le fasi e i modelli relativi a questo mezzo di risoluzione stragiudiziale dei conflitti, focalizzandosi sugli strumenti e sulle tecniche di comunicazione e negoziazione che possono essere utilizzati in diversi ambiti: familiare, scolastico, comunitario ecc.

Programma:

1. LA RISOLUZIONE DEI CONFLITTI: LA MEDIAZIONE

1.1 I conflitti
1.1.1 Concetto e definizione di conflitto
1.1.2 Le teorie psicologiche che spiegano il conflitto
1.1.3 Classificazione o tipi di conflitto
1.1.4 Dinamica del conflitto
1.1.5 Struttura del conflitto
1.2 Metodi alternativi per risolvere i conflitti
1.3 La mediazione
1.3.1 Principi fondamentali della mediazione
1.3.2 Profilo professionale e funzioni del mediatore Il ruolo del mediatore: attivo o passivo?
1.3.3 Il processo di mediazione

2. MEDIAZIONE: STRATEGIE E TECNICHE DI COMUNICAZIONE

2.1 Strategie e tecniche di mediazione
2.1.1 Strategie di mediazione e modelli
2.2 Tecniche
2.2.1 Tecniche di comunicazione
2.2.1.1 L’ascolto attivo
2.2.1.2 Dare e ricevere feedback
2.2.1.3 L’assertività come tecnica di mediazione
2.2.1.4 La comunicazione non verbale

3. MEDIAZIONE: TECNICHE DELLE DOMANDE E DI NEGOZIAZIONE

3.1 Le tecniche delle domande
3.1.1 Tipologie di Domande
3.1.1.1 In base alla struttura
3.1.1.2 In base all’intenzione
3.1.1.3 Fasi della mediazione e tipologie di domande
3.2 Il ruolo ricoperto dalle emozioni e dai sentimenti durante il processo della mediazione: tecniche e consigli per controllare la rabbia
3.2.1 Le emozioni del mediatore
3.3 La negoziazione
3.3.1 Stili di negoziazione
3.3.2 Differenze culturali e stili di negoziazione
3.3.3 Tecniche di negoziazione
3.4 ALLEGATI: Analisi dei conflitti

4. VALUTAZIONE: COME MIGLIORARE I PROCESSI DI MEDIAZIONE

4.1 Valutare la mediazione
4.1.1 Le fasi della valutazione
4.1.2 Strutturare le valutazioni
4.1.3 Procedure basiche per raccogliere le informazioni
4.2 La valutazione della mediazione: applicazione pratica
4.2.1 Tipologie di valutazione in base alla mediazione
4.2.2 Aspetti generali della valutazione durante i processi di mediazione
4.2.3 Criteri di valutazione per le diverse fasi del processo di mediazione
4.2.4 Il rapporto informativo
4.3 L’efficacia della mediazione
4.4 Allegati

5. LA COMUNICAZIONE NELLE SITUAZIONI DI EMERGENZA

5.1 La comunicazione in situazioni di crisi o emergenza
5.1.1 Protocollo di primo soccorso psicologico (PSP)
5.1.2 Come comunicare cattive notizie
5.1.2.1 Come comunicare cattive notizie ai bambini06
5.2 Comunicare in pubblico
5.2.1 ll linguaggio non verbale per parlare in pubblico
5.2.2 La paura di parlare in pubblico
5.3 La comunicazione nelle situazioni di conflitto
5.3.1 La negoziazione
5.3.2 La rabbia nelle situazioni di conflitto
5.4 La comunicazione attraverso Internet
5.4.1 Comunicazione sincrona e asincrona combinata

6. LA MEDIAZIONE COME STRUMENTO DI LAVORO NEL CONFLITTO GIOVANILE

6.1 Conflitti giovanili e mediazioneTipologie di conflitto nell’adolescenza
6.1.1 Tipi di conflitto nell’adolescenza
6.1.2 La mediazione come strumento di lavoro nei conflitti giovanili
6.2 Mediazione scolastica
6.2.1 Introduzione di un servizio di mediazione tra coetanei Mediazione familiare con gli adolescenti
6.3 Minori autori di reato: mediazioni penali giovanili

Scegli l’opzione che meglio
soddisfa le tue esigenze:
Corso individuale

Durata: 12 mesi
Matricola: Gratuita
Corsi che si possono seguire: 1 corso UEMC
Tempo minimo di realizzazione del corso: 30 giorni
Pagamento flessibile: 12 mesi
Sconto con pagamento in un’unica soluzione: 100€

Programma Soci Premium

Durata: 12 mesi
Matricola: Gratuita
Corsi che si possono seguire: Corsi UEMC + Corsi DDF
Tempo minimo di realizzazione per ogni corso:
· 3 mesi per i Corsi Universitari del Catalogo UEMC
· 1 mese per i Corsi del catalogo DDF
Pagamento flessibile: 12 mesi
Sconto con pagamento in un’unica soluzione: 100€

Hai qualche dubbio?

Chiamaci o scrivici su Whatsapp al numero:

+39 392 1641157

* Orario di assistenza al pubblico:
Lunedì – Giovedì: 08:30-15:00 e 16:00-18:00
Venerdì: 08:30-14:00

Menu