WeCreativez WhatsApp Support
Ciao, sono David! Come posso esserti utile? Scrivimi su WhatsApp e ti risponderò il prima possibile.
Ciao! Hai delle domande?

L’inclusione lavorativa e il valore aggiunto delle persone con disabilità

Col passare degli anni,  l’inserimento professionale delle persone con disabilità ha subito varie trasformazioni. Al fine di ottenere una completa inclusione in ambito lavorativo, le aziende hanno proposto di combinare la crescita economica e l’aumento dei profitti con l’inserimento di persone con disabilità nella loro area di lavoro.

Secondo i dati del rapporto dell’Istituto Nazionale di Statistica (ISTAT) “Conoscere il mondo della disabilità”, in Italia,  considerando la popolazione compresa tra i 15 e i 64 anni, risulta occupato solo il 31,3% di coloro che soffrono di gravi limitazioni gravi (26,7% tra le donne, 36,3% tra gli uomini) contro il 57,8% delle persone senza limitazioni. Una situazione questa che può risentire della crisi economica provocata dal COVID-19.

I vantaggi dell’occupazione per le persone con disabilità

Attualmente, l’inclusione lavorativa delle persone con disabilità ha una funzione sociale molto importante. Uno degli elementi più determinanti è stata la creazione di un quadro normativo più impegnato nell’inclusione. Tuttavia, nonostante i vari progressi quotidiani e legislativi che hanno avuto luogo negli ultimi anni, le limitazioni che minacciano l’entrata nel mercato del lavoro a questo gruppo sociale non sono svanite così facilmente come potrebbe sembrare. Questi sono solo alcuni dei vantaggi che presuppone avere un lavoro per chi ha una condizione di disabilità.

  • Acquisire un’immagine positiva di sé stessi: dal momento che devono avere una presentazione adeguata alla loro posizione di lavoro, ciò comporta maggiore autostima e maggior percezione dell’immagine di sé, riuscendo ad acquisire dunque un’immagine più utile di se stessi, sentendosi socialmente riconosciuti e parte di un gruppo sociale.
  • Progressi nell’autonomia personale: svolgendo attività lavorative e ricevendo una remunerazione finanziaria, l’indipendenza di queste persone aumenta. Inoltre, aumenta la qualità delle interazioni sociali, poiché non hanno l’aiuto o la presenza di membri della famiglia, favorendo progressi personali.
  • Migliorano la loro espressione verbale: dal momento che si troveranno ad affrontare situazioni e sfide lavorative quotidiane si tenderanno a sviluppare la loro sfera sociale in ambito lavorativo e pubblico, favorendo così un miglioramento dell’espressione che con l’esperienza la propria occupazione gli offre.
  • Soddisfazioni personali e senso di responsabilità: questo aspetto è uno dei più importanti perché le persone con disabilità si sentono bene con se stesse e la loro responsabilità cresce attraverso la propria attività lavorativa.

L’importanza dell’inserimento lavorativo nell’ambiente di lavoro

L’inclusione lavorativa delle persone con disabilità non solo diventa più rilevante per se stessi, ma svolge anche una funzione sociale per il resto del gruppo di lavoro.

L’esclusione delle persone con disabilità è spesso basata su motivazioni sterotipate che circolano ancora oggi tra i professionisti. Tuttavia, molte barriere vengono superate quando queste persone arrivano a occupare un posto di lavoro, facendo sí che sia le aziende direttamente che  la società indirettamente, si arricchiscano in modo eccezionale attraverso la diversità. A continuazione, descriviamo nel dettaglio un’altra serie di vantaggi che derivano dall’inserimento lavorativo delle persone con disabilità.

  • Miglioramento dell’ambiente di lavoro: l’inclusione di persone con qualsiasi tipo di disabilità migliora l’ambiente di lavoro all’interno dell’azienda, questo perché sono persone che generalmente hanno una grande voglia di imparare e si caratterizzano per essere leali, resilienti, impegnati, gentili e umili.
  • Consapevolezza del personale: l’opportunità di lavorare fianco a fianco con persone con disabilità incoraggia l’accettazione della diversità e riduce la discriminazione nei confronti di questo gruppo.
  • Consente di poter contare su lavoratori efficienti per determinate mansioni: alcune delle persone che soffrono di disabilità hanno caratteristiche speciali che consentono loro di acquisire competenze specifiche o uniche rispetto al resto dei dipendenti.
  • Vantaggi per l’immagine aziendale: l’immagine dell’organizzazione non è solo influenzata positivamente a livello aziendale, ma ne viene beneficiata anche internamente. Aumenta così l’orgoglio di appartenere ad un’azienda che rispetta, sostiene e integra il gruppo di persone con disabilità.

Conseguentemente, possiamo affermare che l’inclusione delle persone con disabilità nel mondo del lavoro e nel tessuto imprenditoriale di ogni territorio ha assunto graduale importanza a seguito degli evidenti benefici che questo inserimento comporta bilateralmente e reciprocamente, sia per il gruppo in questione che per l’azienda stessa. Tuttavia, il numero di persone che compongono questo gruppo è molto ampio, gli  uomini e le donne affetti da una delle tante  diverse tipologie di disabilità continuano a trovarsi in una posizione relativamente debole quando si tratta di competere per la maggior parte dei lavori. Una battaglia questa a cui tutti dobbiamo partecipare.

FORMAZIONE CORRELATA: Orientatore per l’inserimento lavorativo di personale disabile

 

También puede interesarte…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu