La composizione degli alimenti

Sapevi che alimenti come i latticini o i cereali integrali aiutano a dormire? Questi alimenti sono ricchi di triptofano, una sostanza che favorisce la produzione di melanina, l’ormone che aiuta a conciliare il sogno.

Tutti gli alimenti, grazie alla loro composizione, possiedono delle proprietà ottime per lo sviluppo di determinate funzioni del nostro organismo. Per tale ragione, è importante conoscere gli alimenti e sapere quali di essi vanno assunti o meno in ogni momento della nostra giornata.

Si definisce alimento qualsiasi prodotto o sostanza di varia natura (animale, vegetale, solida liquida, naturale o processato) che una volta ingerita fornisce elementi assimilabili che svolgono nell’organismo una funzione energetico-nutritiva.  Questi elementi assimilabili sono i nutrienti.

L’essere umano, per poter svolgere le sue funzioni, ha bisogno di circa 50 nutrienti che possono essere divisi in due grandi gruppi: macronutrienti, composti da proteine, carboidrati e grassi, e  micronutrienti composti dalle vitamine e dai minerali.

Sapevi che l’unico alimento che contiene tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno nelle quantità adeguate è il latte materno per i neonati? Tutti gli altri alimenti non sono così completi e non contengono tutti i nutrienti necessari nelle proporzioni adeguate, pertanto è imprescindibile seguire una dieta variata ed equilibrata.

 

Caratteristiche dei nutrienti:

1. Carboidrati

Ugualmente denominati idrati di carbonio o zuccheri, servono a produrre energia. Se consumati in eccesso, quelli che il corpo non consuma vengono trasformati in grasso. I cereali, i tuberi come le patate e i legumi sono esempi di carboidrati.

A sua volta, possono essere classificati in:

  • Carboidrati semplici: vengono assorbiti rapidamente e il corpo ottiene energia quasi all’istante. Il lattosio e il fruttosio sono esempi di carbiodrati semplici.
  • Carboidrati complessi: hanno bisogno di più tempo per essere digeriti, quindi agiscono come energia di riserva. L’amido ne è un esempio.

 

2. Proteine

La loro principale funzione è strutturale, contibuiscono alla formazione, allo sviluppo e al rinnovamento di tutti gli organi e sistemi dell’organismo. Sono formate da carbonio, ossigeno, idrogeno e azoto. La parte piú piccola che forma la proteina è formata dagli amminoacidi che possiamo distinguere in:

  • Essenziali: si ottengono attraverso l’alimentazione perchè non possono essere prodotti dall’organismo. Si trovano nelle proteine di origine animale come il latte, nel pesce, nelle uova e nella carne.
  • non essenziali: vengono sintetizzate dal nostro organismo.

3. Grassi o lipidi

Costituiscono la fonte di energia piú concentrata poichè non possono essere dissolti in acqua, ma sono solubili nei solventi organici. Pertanto vengono immagazzinati all’interno delle cellule. Possono essere classificati in:

  • Lipidi semplici:
    1. Trigliceridi: costituiscono la maggiorparte dei grassi dell’alimentazione
    2. Acidi grassi:
      1. saturi: predominanti negli alimenti di origine animale come la carne, i salumi e in alcuni di origine vegetale come l’olio di cocco o di palma. A temperatura ambiente sono solidi.
      2. Polinsaturi: sono liquidi a temperatura ambiente e si trovano nel pesce o nell’olio vegetale. Contribuiscono al colesterolo buono.
      3. Monoinsaturi: non sono molto comuni nell’alimentazione e sono presenti ad esempio nell’olio di oliva o nell’avocado. Contribuiscono al colesterolo buono.
  • Lipidi complessi: non sono nutrienti essenziali poichè fanno parte delle membrana cellulare e del tessuto come il cervello o del sistema nervoso periferico. Sono contenuti negli alimenti di origine animale come il tuorlo dell’uovo, o di origine vegetale come la soia.
  • Altri lipidi: come gli steroli, simili al colesterolo che è essenziale per il nostro organismo. Le lipoproteine che hanno il compito di eliminare il colesterolo dalle cellule e riportarlo al fegato sono conosciute come HDL (colesterolo buono). Gli altri, LDL, trasportano il colesterolo e lo depositano nelle pareti arteriose (colesterolo cattivo).

4. Vitamine

Sono nutrienti essenziali che non sono sintetizzati dall’organismo e il loro eccesso, o carenza, interferisce sulla salute. Molte vitamine sono coinvolte nella produzione nella produzione di energia, intervenendo nel funzionamento del sistema immunitario, ormonale e nervoso. Una buona alimentazione variegata con prodotti freschi e naturali è sufficiente per apportare le vitamine necessarie. Possono essere classificate in:

  • Liposolubili: si dissolvono nel grasso e vengono immagazazinate dal tessuto. Sono le vitamine A,D,E e K. Un consumo eccessivo potrebbe essere tossico. La loro mancanza è associata a cattive abitudini alimentari dal momento che possono essere conservate dal nostro organismo. Sono stabili ad alte temperature, pertanto non vengono alterate dalla cottura.
  • Idrosolubili: si dissolvono nell’acqua e pertanto non si conservano. Sono le vitame B1, B2, B3, B5, B6, B9, B12 e C. L’eccesso viene eliminato attraverso le urine.

L’alcol, il tabacco, la caffeina, lo stress, gli zuccheri e i medicinali possono intaccare e distruggere alcune vitamine.

5. Minerali

Si tratta di sostanze inorganiche con funzione strutturale e regolatoria che servono alla formazione di ossa e denti, implicati nell’equilibrio dei liquidi corporei nei tessuti, nelle contrazioni muscolari o nella funzione nervosa. Vengono assorbiti attraverso l’alimentazione dato che non vengono prodotti dall’organismo. Il calore, nè l’ossigeno o gli acidi possono alterarli o distruggerli. Vengono classificati a seconda della funzione dell’organismo:

  • Macrominerali: necessari quotidianamente in quantità maggiori come il potassio, il sodio, il calcio, il fosforo etc.
  • Microminerali: mecessari in quantità minori come il rame, lo iodio, il ferro, lo zinco etc.

Una dieta e un’alimentazione sana ed equilibrata sono fondamentali per il buon mantenimento del corretto funzionamento del nostro organismo. Per mantenere tale equilibrio, è raccomandabile seguire le indicazioni del piatto sano ad ogni pasto:

 

También puede interesarte…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Menu