Gli stili attributivi e l’autostima

L’attribuzione può essere intesa come un’interpretazione o una spiegazione che ciascun individuo conferisce alle cause, ai motivi e/o alle ragioni dei propri successi, sentimenti, credenze o comportamenti.

Molti autori hanno associato l’attribuzione alle forze motivatrici che spingono ciascun individuo e che possono influire sia sul concetto di sè stessi sia sulla propria autostima.

L’autopercezione che ciascuno possiede in merito a sè stesso o ai suoi comportamenti ricade sui propri valori, cioè, per far sì che i propri risultati siano consolidanti e motivatori, devono essere di successo, conseguenza del valore personale.

Questo può essere applicato anche agli insuccessi ma in senso opposto; si tende a pensare che questi siano dovuti a cause esterne e non alla propria persona.

I diversi tipi di attribuzione

Esistono diversi tipi di attribuzione; in base alla generalizzazione della situazione, alla generalizzazione temporale e in base a dove riponiamo il controllo di essa.

  • Situazionali: si puó distinguere tra attribuzioni situazionali globali e specifiche.
    • Nelle attribuzioni situazionali globali la spiegazione di un fatto è generalizzata rispetto al resto delle situazioni quotidiane. Per esempio: “Entro sempre in ritardo”.
    • Nelle attribuzioni situazionali specifiche non c’è generalizzazione, infatti, non esiste casualità tra un fatto e altre situazioni simili. Per esempio: “mi sono intrattenuto per portare a termine una cosa, ma normalmente non ritardo, cercheró di uscire prima”
  • Temporali : si può distnguere tra attribuzioni stabili e instabili.
    • Nelle attribuzioni temporali stabili, la causa sarà permanente; “Sarò sempre in ritardo”.
    • Nelle attribuzioni temporali instabili, la causa risulta specifica in questo momento e in questa situazione: “Oggi sono in ritardo”.
  • Locus of control: si può distinguere tra attribuzioni interne o esterne.
    • Nelle attribuzioni interne o chiamate anche locus of control interno, la casualità risiede in sè stessi; “Sono entrato tardi perchè sono un disastro, sono incapace di organizzarmi meglio”
    • Nelle attribuzioni esterne o chiamate anche locus of control esterno, la casualità delle proprie azioni si riferisce a fattori esterni. “Sono in ritardo perchè sono andato in banca”.

In questo modo, ogni persona, secondo la propria attribuzione, potrà definirsi in base a uno stile attributivo positivo o negativo. In base al proprio stile attributivo , si svilupperanno una serie di strategie orientate a ricorsi costruttivi o, viceversa, si tenderà ad attarsi alla situazione poichè, se si pensa che non si può far niente per cambiare le cose, perchè agire?

Gli stili di attribuzione

Inolte, lo stile attributivo influisce sulle emozioni dell’individuo. Alcuni esempi:

L’attribuzione

Al contrario, se non ci reputiamo responsabili dei nostri risultati, si perde il lato positivo della nostra condotta, per cui in situazioni future non valoreremo i nostri sforzi e col tempo questo ricadrà in maniera negativa sulla nostra autostima poichè nessuno dei nostri risultati sarà grazie a noi ma saranno sempre attribuiti a fattori esterni.

Allo stesso modo, se attribuiamo gli insuccessi a cause esterne e stabili, ne conseguirà che tutto ció che facciamo non abbia un risultato ultimo in quanto, anticipatamente, stiamo prevedendo l’insuccesso in tutto ció che facciamo; da questo concetto derivano frasi come: “Sbaglio sempre tutto”, “non riesco mai a far andare bene niente”.

Pertanto, il lavoro individuale consiste nel riuscire ad attribuire correttamente le cause della nostra condotta; i successi e gli insuccessi.

Si trata quindi di un lavoro personale e che richiede un senso di responsabilità verso il proprio stile di condotta senza giustificarsi, nè attribuire a cause esterne i propri errori o i propri successi.

I diversi tipi di attribuzione generano una tendenza verso un determinato stile attributivo che si generalizza in tutti i contesti in cui si muove l’individuo. Dopo aver letto questo post, quale credi che sia il tuo stile attributivo? Ci piacerebbe conoscere la tua opinione a riguardo. Non dimenticarti di commentare!

También puede interesarte…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Menu