WeCreativez WhatsApp Support
Our customer support team is here to answer your questions. Ask us anything!
Hi, how can I help?
Coaching nutrizionale

Cosa è il Coaching Nutrizionale?

Il coaching nutrizionale è una specializzazione volta al raggiungimento degli obiettivi legati all’alimentazione e la dieta. Le persone interessate a seguire questo tipo di terapia si incentrano nell’acquisire abitudini alimentari salutari.

Una delle caratteristiche attuali del coaching, oltre all’aumento del suo uso per i processi di cambiamento personale (fino a pochi anni fa, il coaching si incentrava quasi esclusivamente nel mondo aziendale), è la specializzazione e, una delle tendenze, la ultra specializzazione dal momento che i coachee si concentrano in una nicchia di mercato, tipo di cliente e obiettivi sempre più concreti.

All’interno di questa specializzazione troviamo il coaching nutrizionale che può essere definito come una metodologia di lavoro che si basa sull’aiutare le persone a raggiungere obiettivi e modificare le proprie abitudini alimentari che da soli faticano a modificare. In questo modo, attraverso il processo di coaching nutrizionale la persona identifica e supera i propri ostacoli, crea l’ambiente adeguato e adotta l’atteggiamento e la determinazione necessari per raggiungere il cambiamento nella propria alimentazione, riuscendo a sua volta a migliorare altri aspetti personali e dello stile di vita.

Il coaching nutrizionale sostituisce il nutrizionista?

Un coaching nutrizionale non solo crea un piano d’alimentazione ma fa sì che il cliente sia protagonista e responsabile del processo di cambiamento delle proprie abitudini. In nessun caso il coaching nutrizionale sostituisce il lavoro del professionista sanitario con competenze in nutrizione (endocrinologo o nutrizionista) ma integra le sue conoscenze tecniche e il trattamento indicato, offrendo il supporto necessario per raggiungere la disposizione e la motivazione verso il cambiamento nello stile di vita del cliente.

Coaching nutrizionale: tecnica e comportamento

Il coaching nutrizionale comprende due ambiti: il tema nutrizionale, strettamente tecnico, e l’aspetto comportamentale o motivazionale. In alcune occasioni, non è necessario il processo di coaching dal momento che il cliente ha bisogno solo di una consulenza nutrizionale in cui gli vengano spiegate le norme, che poi lui stesso si impegnerà a seguire.

Tuttavia, esiste un altro gruppo di persone che sebbene sappiano quello che devono fare, non sanno come agire, come raggiungere l’obiettivo, come aumentare la motivazione per raggiungere il proprio obiettivo, come migliorare l’autoefficacia…

Si tratta di aspetti comportamentali a livello generale che influenzano la condotta alimentare che vengono individuati attraverso il coaching nutrizionale, si rende cosciente il soggetto e si comincia a lavorare in modo che la persona possa seguire meglio il “trattamento”, ossia raggiungere dei cambiamenti di abitudini alimentari e di altri aspetti (esercizio, controllo dell’ansia), che gli permettano di seguire uno stile di vita salutare.

Nelle sessioni di coaching nutrizionale, il coach non solo segue nutrizionalmente il paziente o coachee, ma fondamentalmente lavora a livello psicologico ed emotivo affinché sia lui stesso a prendere coscienza e si responsabilizzi del proprio processo di cambiamento, arrivando ad adottare delle abitudini di vita salutari e durature. Per fare ciò il coach deve riuscire a motivare e guidare il cliente verso questi obiettivi potenziando la sua autostima, facendoli confidare nelle proprie abilità e facendo sì che si responsabilizzino del proprio processo di cambiamento e siano capaci di orientare il comportamento verso la consecuzione dello stesso.

Differenze tra coaching nutrizionale e le diete

Una delle differenze principali tra il coaching nutrizionale e il modello tradizionale di salute in relazione alla dieta e ai cambiamenti nutrizionali è il ruolo che ricoprono professionista e paziente.

Nel coaching nutrizionale il professionista non è considerato l’unico soggetto attivo essendo il paziente quello che, guidato attraverso l’ascolto attivo e alle domande potenti, determinerà i propri obiettivi e le proprie strategie per raggiungerli.

Nel coaching il cliente partecipa attivamente dato che l’informazione o consiglio come metodo esclusivo per raggiungere obiettivi a lungo termine non sembra essere effettivo, essendo invece necessario qualcosa di più affinché si produca il cambiamento delle abitudini.

Questo “qualcosa di più” si identifica come una metodologia pro-attiva come quella che fornisce il coaching, in cui il concetto di paziente cambia da soggetto passivo a una persona che assume la responsabilità delle proprie azioni ed è cosciente dell’importanza di prendersi cura di se stessa.

Questa visione è fedele alle impostazioni originali del coaching e fa sì che l’interessato sia il centro e l’origine delle possibili soluzioni o miglioramenti.

coaching nutrizionale corso online

Il coaching del benessere personale

Il coaching del benessere o health coach, sebbene sia ancora agli inizi, è attualmente uno dei settori in rapida crescita. I coach del benessere rispondono al desiderio attuale delle persone che desiderano dare un approccio olistico e personalizzato alla salute.

Si trata di professionisti che hannpo formazione sulle tecniche di coaching che aiutano i propri cliente a raggiungere uno stile di vita più sano.

Il coach del benessere non è esattamente un allenatore personale, dedicato soprattutto a sviluppare programmi personalizzati di esercizio fisico, ma è capace di lavorare con il cliente per aiutarlo a cambiare qualsiasi aspetto della sua vita che sia poco salutare, anche nelle abitudini alimentari, l’esercizio fisico, il tabagismo, ecc.

Il coaching per il benessere stabilisce una relazione tra coach e il suo cliente per analizzare in modo olistico la salute personale, cercare di sviluppare idee per il suo miglioramento e creare un programma personalizzato di cambiamenti per aumentare il benessere fisico ed emotivo del paziente.

Non si tratta di limitare il processo di coaching all’abbandono di certi comportamenti o all’assunzione di altri, ma di un lavoro personalizzato tra coach e coachee per capire in che modo la sua vita attuale contribuisce all’adozione di comportamenti poco salutari e determinare che cosa si potrebbe fare per arrivare ad un cambiamento della condotta.

Ci piacerebbe conoscere la vostra opinione su come questo nuovo orientamento del Coaching possa incidere sul campo della nutrizione e sui processi di cambiamento delle abitudini di vita salutari.

También puede interesarte…

5 Commenti. Nuovo commento

Finalmente una figura che si interessa e ascolta il cliente!

Rispondi
Emiliana Baron
17/10/2017 11:01 pm

Desidero avere informazioni relative
Al corso dI coach nutrizionale
Date di inizio e costo.
Ringrazio anticipatamente.
Baron Emiliana

Rispondi
    divulgacion
    31/10/2017 12:26 pm

    Buongiorno Emiliana,
    il corso di coaching nutrizionale al momento è disponibile solo attraverso l’iscrizione al nosro programma soci.
    Per avere maggiori informazioni relative alle modalità e condizioni del programma soci, scrivi a supporto@divulgazionedinamica.it
    Un saluto
    Lo Staff di Divulgazione Dinamica

    Rispondi
divulgazionedinamica
31/01/2018 1:44 pm

Buongiorno Veronica, il coaching nutrizionale si riferisce a una tecnica che permette ai professionisti (dietisti, biologi, specialisti nel campo della nutrizione) di poterne integrare i principi all’interno del proprio settore professionale. Un saluto cordiale.

Rispondi

bellissima pagina che ascolta anche il cliente.
in future la consigliero anche ad amici.
cordiali saluti.

Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Menu